Menu

eolico_offshore_bisUna linea di trasmissione, dal valore di 5 miliardi di dollari, per collegare gli impianti eolici al largo della costa orientale degli Stati Uniti alla terra ferma, che si estenderebbe dal New Jersey alla Virginia.

Stiamo parlando di Atlantic Wind Connection, Awc, ed è il nuovo progetto del colosso informatico Google, che ha cosi deciso di potenziare il suo impegno nelle energie verdi. Dopo vari ostacoli burocratici, Awc ha ricevuto il via libera dal Dipartimento degli Interni, come spiega una nota federale.

Si avvicina, così, sempre di più al momento della realizzazione e della prima trasmissione di energia, fissata per il 2017. Il Dipartimento degli Interni ha infatti dichiarato che non vi era “alcuna sovrapposizione competitiva” nelle aree destinate alla costruzione della linea di collegamento con la costa atlantica. Il che, di conseguenza, apre la strada per un’analisi ambientale per stabilire l’impatto sulla pesca, sulla vita marina e su altri fattori, che potrebbe richiedere fino a due anni per essere completata.

Se tutto dovesse andare comunque per il verso giusto, l’AWC, il primo sistema eolico statunitense presente in alto mare, trasmetterà fino a 6 GW di energia elettrica prodotta da parchi eolici off-shore, non ancora realizzati, disposti su due linee parallele lungo un tratto di oltre 560 chilometri, con le pale che saranno posizionate a 15-20 chilometri dalla costa per portare energia pulita e rinnovabile a circa due milioni di famiglie americane. “I governatori su e giù per la East Coast sono straordinariamente interessati ad ampliare il loro portafoglio energetico con l’eolico off-shore”, spiega in una nota Tommy Beaudreau, il capo dell’Ufficio Interior of Management Ocean Energy.

"Siamo entusiasti –aggiunge Rick Needham, Director of Green Business Operations di Google- del potenziale di questo progetto per aiutare gli Stati a raggiungere gli obiettivi di energia rinnovabile, fornendo una piattaforma che può rapidamente accelerare la diffusione di tecnologie pulite come l’eolico offshore. La trasmissione è uno dei vincoli fondamentali per l'adozione diffusa di energia pulita, quindi questo progetto è stata una scelta naturale in linea con il nostro obiettivo aziendale di investire in interessanti progetti di energia rinnovabile che possono avere un impatto importante”.

Roberta Ragni

 

GreenBiz.it

Network