Menu

apple_logo_OkLa Apple sceglie le energie rinnovabili. Entro la fine del 2012 il fabbisogno energetico del data center principale di Maiden, nel Nord Carolina, sarà soddisfatto esclusivamente attraverso energia pulita.

Il data center, progettato per ospitare una parte dell'iCloud, la 'nuvola' di Apple, sarà alimentantato da energia prodotta da due fattorie solari, con celle ad alta efficienza e un sistema per 'seguirÈ la luce solare, in grado di produrre insieme 84 milioni di chilowattora l'anno.

Per raggiungere questo obiettivo, stiamo costruendo nostre strutture che forniscono oltre il 60% dell’energia pulita di cui abbiamo bisogno. È un altro esempio dell’impegno di Apple nella progettazione per l'efficienza energetica”, si legge nella pagina dedicata al progetto sul sito della compagnia, in cui vengono spiegate le mosse che la porteranno ad annullare l’impronta di carbonio dei server.

Dopo le aspre critiche di Greenpeace, quindi, la Aplee sta realizzando due impianti di solari intorno a Maiden, uno su 100 ettari da 20 megawatt, che produrrà 42 milioni di chilowattora (kWh) di energia all'anno, e un altro situato a pochi chilometri di distanza, che produrrà alti 42 milioni di kWh. Insieme, quindi, forniranno 84 milioni di kWh di energia pulita e rinnovabile ogni anno.

In arrivo, poi, non solo i pannelli fotovoltaici, ma anche una centrale alimentata con biocombustibile da 5 megawatt, che fornirà oltre 40 milioni di kWh di energia rinnovabile ogni anno. Questo significa che Apple produrrà abbastanza energia da fonti rinnovabili sul posto, 124 milioni di kWh, per alimentare l'equivalente di 10,874 case. Peter Oppenheimer, Chief Financial Officer di Apple, ha confermato che l'obiettivo finale sarà quello di alimentare attraverso le energie verdi tutti e tre i data center della compagnia.

Stiamo costruendo quello che sarà la più grande fattoria solare privata della nazione e il più grande centro di celle a combustibile che operano in tutto il paese. Questa è una produzione da energia rinnovabile sul posto che nessuna altra società ha mai fatto. La produzione di energia sul posto riduce la nostra dipendenza energetica e riduce il nostro impatto ambientale. E quando i nostri pannelli solari e celle a combustibile saranno in funzione, i data center della Apple saranno più rispettosi dell'ambiente di qualunque altro mai costruito”, spiega la mela di Cupertino.

Roberta Ragni

GreenBiz.it

Network