Menu

ispirazione 450Anno nuovo, vita nuova? Per le aziende che ancora non hanno capito quale strada sia la migliore per proiettarsi nel prossimo futuro, ecco qualche fonte d’ispirazione che potrebbe essere preziosa.

QUALCHE CONSIGLIO BASILARE – È vero che dai grandi manager è sempre buono trarre spunti di riflessione. Ma anche imitare è un errore gravissimo. Bisogna analizzare se stessi e il proprio business, prima di tutto.

Solo quando ci si conosce bene si può capire quale strategia sia meglio applicare, poco importa se è una strategia di emulazione dettata dal successo di chi l’ha già implementata. Altro consiglio utile: mai imporsi nuovi obiettivi senza chiedersi se invece non sia il caso di guardarsi alle spalle e dare una spolverata a quelli vecchi, arricchendoli di nuovo valore.

Detto questo, ecco 3 leader da cui lasciarsi ispirare.

1 - Michael Dell, chairman e CEO, Dell

È emblema di come si possa avere una visione di lungo termine quando si tratta di dover creare valore attorno ad una gamma variegata di istanze: sostenibilità ambientale, creazione di posti di lavoro nelle economie in via di sviluppo. Ha portato la Dell – una volta privatizzata - a raddoppiare l’impegno a migliorare dal punto di vista dell’impatto ambientale dei prodotti e a generare report per monitorare i progressi lungo questa strada. Allo stesso tempo, si batte nel suo ruolo di “UN Foundation’s Global Advocate for Entrepreneurship”.

“Ho soltanto un compito, quello di convincere i leader mondiali che la creazione di lavoro e la crescita dell’imprenditoria sia uno dei Sustainable Development Goals da votare a settembre 2015. Se date uno sguardo a questi obiettivi, capirete come sia difficile immaginare che le cose accadano davvero senza la creazione di lavoro. Se volete più imprenditori dovete volere più business, rendetelo possibile”.

3 –Charles Branson, imprenditore, Virgin

È complicato porre un’etichetta su Charles Branson. Sotto il nome Virgin ormai si contano radio, tv, persino una compagnia aerea e la Virgin Galactic, che punta niente meno che allo spazio. Ma Richard Branson non è soltanto emblema del successo imprenditoriale. È un’icona, simbolo dei traguardi che l’uomo può raggiungere attraverso la motivazione e la continua voglia di esplorare ed innovare, se stesso e il mondo. Ed è un esempio virtuoso grazie ai modelli di lavoro applicati all’interno delle sue aziende.

{youtube }g7fbe-oV-X0"

Dalle pagine del suo blog – seguitissimo – si leggono spunti, consigli e la sua visione particolare della realtà, con un occhio particolare anche per le tematiche ambientali e un’economica zero carbon. È infatti lui ad aver creato nel 2013 il B Team, che riunisce i grandi manager delle maggiori società a livello mondiale in modo che pressino le istituzioni verso il taglio delle emissioni al 2050. Proprio da un post recente ricaviamo una citazione da tenere sempre a mente come stimolo per tagliare il traguardo:

“Non rinunciare alla tua idea pensando che non sia buona. Parlane alle persone, esci e lavoraci. E raggiungi il tuo scopo. Autorizzati a sognare in grande, sono quelli che ridono in faccia al convenzionale e smuovono le cose a far progredire il mondo”.

4 – Elon Musk, imprenditore, presidente di SolarCity

Non solo SolarCity, anzi. Elon Musk è il papà della Space Exploration Technologies Corporation (SpaceX), che rifornisce la Stazione Spaziale Internazionale, e di Tesla Motors. È anche cofondatore di PayPal e ormai, passando da una rivoluzione all’altra, ha accumulato premi e riconoscimenti. La sua ambizione più grande è quella che per molti di noi è stata il classico sogno da bambini: andare su Marte.

Si partirebbe da Seattle, dove lavorerebbero fino a un migliaio di persone, e i viaggi sarebbero garantiti attraverso satelliti commerciali ai quali si sta già lavorando. Ma ancora prima potrebbe vedere la luce Hyperloop, un sistema di trasporto basato su capsule che viaggiano dentro a tubi. Dopo i test, l’idea prenderà vita tra Los Angeles e San Francisco: 30 minuti di viaggio a quasi 1000 Km/h.

hyperloop

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

B Team: obiettivo zero emissioni entro il 2050, anche per salvare le aziende

Ferie illimitate, il segreto della produttivita'. Parola di Richard Branson

10 consigli per generare davvero valore con la CSR

GreenBiz.it

Network