Menu

amazon storeAmazon, uno dei venditori online per eccellenza, ha deciso di aprire una serie di librerie. Sorprende, visto che di fatto ha contribuito – anche grazie al suo Kindle – ad eliminare fisicamente molti punti vendita tradizionali.

Il Ceo di General Growth Properties, Sandeep Mathrani, ha dichiarato che l’obiettivo è quello di aprire tra le 300 e le 400 librerie. Un investimento imponente, non uno sfizio, visto che una delle catena di librerie sopravvissute all’avvento della tecnologia negli Usa, ha solo 640 punti vendita in tutta la nazione.

Il primo bookstore fatto di mattoni e cemento è stato inaugurato a novembre, a Seattle, là dove l’azienda è nata.

Amazon Books è una sorta di “braccio fisico” del sito di e-commerce, che propone circa 5 mila titoli e vende i dispositivi brandizzati Amazon. La strategia quindi sembra essere stata quella di eliminare i competitor per poi prenderne il posto con un’offerta innovativa, moderna, che parte dal Web ma si sviluppa anche offline, giocando probabilmente anche sul fascino intramontabile dei volumi di carta.

Se tutto questo può sembrare spietato, ci sono altre iniziative di Amazon che profumano assolutamente di responsabilità sociale e puntano dritto alla green economy. Amazon sta infatti realizzando un progetto pilota in India, che prevede un servizio di consegna pacchi in bicicletta quando si tratta di distanze fino a 5 km.

Il debutto è avvenuto a Mumbai ma l’iniziativa coinvolgerà anche Bengalure, Hyderabad, Delhi e Chennai. Il direttore trasporti di Amazon India ha così spiegato l’idea:

“Siamo consapevoli dell’ambiente in cui viviamo, ridurre la carbon footprint è la priorità al momento. Abbiamo fatto passi avanti in tema di sostenibilità introducendo la consegna in bici, che peraltro facilita i corrieri in città dove il traffico è altissimo”.

I corrieri di Amazon trasportano pacchi fino a 7,5 kg in bici. In India lìonline retail, secondo stime PwC, arriverà al 3% sul totale al 2020. E gli ordini raddoppieranno fino a quota 12 milioni nel 2016, rispetto ai 5 milioni del 2013.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Amazon, consegne in un’ora a Milano e primo punto vendita a Seattle

Amazon, poca trasparenza su consumi energetici e sostenibilità dei data center

Pony Zero e Axitea: quando la consegna merci si fa in bicicletta con il GPS Tracking

GreenBiz.it

Network