Menu

cheerios ape

Dalle confezioni dei cerali Cheerios è scomparsa l’ape. Come mai? Veseys Seeds ha stretto una collaborazione con General Mills Canada per dare il via ad una campagna nazionale sull’importanza delle api come insetti impollinatori e sulla loro difesa.

In Canada si trovano già in vendita 1 milione di confezioni di cereali Honey Nut Cheerios per promuovere la campagna Bring Back The Bees. Come parte della campagna, l’ape Buzz, mascotte dei cereali, è stata rimossa temporaneamente dalle confezioni per ricordare ai consumatori che nel mondo le api sono in pericolo e stanno scomparendo.

Coloro che acquisteranno le confezioni di cereali Cheerios aderenti alla campagna riceveranno delle bustine di semi di fiori selvatici da piantare per ricreare a casa propria l’habitat naturale delle api e potranno vincere un intervento per trasformare il proprio giardino in un paradiso per le api. Si tratta di un premio dal valore di 5000 dollari.

Secondo General Mills, piantare dei fiori selvatici non è un’azione molto comune per i cittadini canadesi. Ecco allora l’idea di scegliere Veseys Seeds come partner per la nuova campagna di sensibilizzazione con cui l’azienda innanzitutto incoraggia i consumatori ad acquistare i propri cereali.

Il mix di sementi è stato selezionato per attirare le api verso i fiori che nasceranno in giardino e si tratta di un prodotto che l’azienda aveva già messo in vendita in precedenza. Già 30 mila persone hanno aderito all’iniziativa e hanno deciso di partecipare al concorso che si trova in corso di svolgimento in Canada.

I partecipanti riceveranno anche un catalogo delle sementi messe in vendita da Veseys, uno stratagemma che l’azienda spera possa tradursi in un aumento delle vendite. Ogni confezione contiene 500 semi. L’obiettivo è che vengano piantati circa 35 milioni di semi di fiori selvatici amici delle api grazie a questa campagna.

Non mancano però alcune critiche. L’azienda Veseys Seeds infatti vende sementi biologiche ma anche sementi convenzionali. Alcune di queste ultime, in particolare i semi di mais e di piselli, vengono trattate, come ammesso dall'azienda stessa, con i pesticidi neonicotinoidi, sostanze già sotto accusa per via della loro pericolosità per le api. Proprio i pesticidi neonicotinoidi infatti iniziano ad essere indicati tra le cause della moria delle api.

Veseys Seeds dovrebbe eliminare le sementi trattate con neonicotinoidi dal proprio catalogo per impegnarsi seriamente nella difesa delle api e non sfruttare la questione per ragioni di marketing e per aumentare le proprie vendite.