Menu

The Hybrid Space Milano 1Raccontare, in maniera creativa e moderna, che cos'è un motore ibrido. Lo hanno fatto Toyota e Lexus insieme con l'iniziativa Hybrid Space: uno spazio collocato a Milano, a pochi passi dal Duomo.

Il progetto Hybrid Space scardina la comunicazione tradizionale per regalare ai visitatori una vera e propria esperienza a 360°. Non a caso, nella realizzazione delle installazioni presenti nello spazio sono state coinvolte alcune delle più importanti realtà creative contemporanee.

L'obiettivo delle due case automobilistiche, che avevano già sperimentato una versione ridotta dell'Hybrid Space a Roma, è semplice: far conoscere la realtà dell'ibrido non soltanto attraverso i dati che raccontano le performance delle auto, ma sollecitando l'interazione e il coinvolgimento diretto dei visitatori. Lo spazio dunque si presta a una fruizione radicalmente diversa da quella di un classico show-room, riuscendo a fornire le informazioni attraverso stimoli visivi, tattili e sensoriali.

Il tour nell'Hybrid space parte dal grande schermo touch dove è possibile misurare le performance dei modelli ibridi Toyota e Lexus rispetto a qualsiasi altra auto in circolazione in Italia. Uno strumento utile che si avvale della collaborazione di LifeGate e utilizza il rating Mobility Revolution per la valutazione dei costi energetici e dell'inquinamento generato.

Subito dopo, ci si trova di fronte a un muro interattivo creato da "I ragazzi della prateria", visual designer diventati famosi per le animazioni realizzate durante importanti concerti. Si tratta del Synergy Wall: una parete sulla quale la nostra immagine viene scomposta in pixel luminosi e riassemblata in due figure distinte, a simulare la perfetta integrazione fra termico ed elettrico. Un'esperienza suggestiva per far capire, in pochi istanti, che il motore ibrido vive della forza congiunta delle sue due componenti.

The Hybrid Space Milano 5

The Hybrid Space Milano 4

Procedendo, è possibile osservare i meccanismi del motore ibrido e sentire le spiegazioni dei ragazzi del Politecnico di Milano. Il piano di sotto è riservato ad altre esperienze coinvolgenti. L'Hybrid Drive è quasi un gioco delle parti in cui motore elettrico e termico entrano in azione al momento più opportuno, stimolando l'immediata comprensione del funzionamento ibrido. Un tunnel dove si possono provare accelerazioni, curve e decelerazioni rappresenta invece la parte dell'Hybrid Space maggiormente dedicata alle emozioni di guida e alla ricerca della performance. Le due case automobilistiche, infatti, hanno deciso di puntare su due diverse sfumature valoriali per identificare il proprio prodotto.

Da un lato, efficienza, affidabilità e risparmio: tutti elementi fondamentali per chi sceglie consapevolmente una tipologia di auto, quella ibrida, che non ha rivali in quanto a sostenibilità ambientale. Dall'altro, però, anche passione, velocità, controllo: le auto ibride non sono auto poco performanti, al contrario. Modelli come la Lexus IS sono in grado di regalare forti emozioni di guida e garantiscono sicurezza e confort in qualsiasi circostanza.

Coniugare questi due aspetti è una sfida che Hybrid Space ha vinto: passando da un'installazione all'altra, infatti, sembra quasi di poter vivere l'esperienza di guida in tutte le sue sfaccettature. E se questo non bastasse, è anche possibile provare in prima persona una Yaris, una Auris o una Lexus IS.
La collaborazione delle due case automobilistiche ha dato vita a uno spazio ultramoderno, che colloca Toyota e Lexus sui gradini più alti del podio per l'innovazione.

Innovazione non solo nella realizzazione delle auto, ma anche nella creazione di una campagna di comunicazione dal forte contenuto emozionale, capace di legare il nome dei due brand a un'esperienza indimenticabile.

Doris Zaccaria

GreenBiz.it

Network