Menu

TE Wind ed Energy Lab, entrambe quotate su AIM Italia, comunicano che è stato sottoscritto in data 20 gennaio 2015 l'addendum al contratto EPC in essere tra Magenta e Energy Lab e che l'attività di due diligence è stata completata con esito positivo da TE Wind.

La sottoscrizione e il completamento dell'attività di due diligence sono avvenuti nel pieno rispetto dei tempi e dei termini comunicati in occasione dell'acquisto da parte di TE WIND di una partecipazione di controllo nella società Magenta S.r.l., pari al 90% del capitale sociale della medesima.

Magenta è proprietaria di 5 impianti eolici di potenza pari a 195 kW ciascuno denominati "Basilicata", "Calabria", "Campania", "Puglia" e "Veneto", siti nel comune di Melfi (PZ), in un'area ottimale per il mini-eolico (gli "Impianti"). Si stima che tali impianti, entrati a regime, realizzeranno ricavi annui per circa euro 800 mila. Il venditore, Energy Lab, resterà titolare del 10% di Magenta e si occuperà della realizzazione e della manutenzione degli Impianti, condividendo con TE Wind il risultato del progetto.

Il prezzo per l'acquisto della Quota è stato determinato in Euro 19.800, assumendo un valore degli Impianti pari a Euro 4.300.000 (considerando una tariffa incentivante pari a 0,262 Euro/MWh), che potrà eventualmente essere modificato sulla base della tariffa incentivante effettivamente riconosciuta a Magenta in relazione agli Impianti.

Il contratto di acquisto contiene, fra l'altro, un'opzione di vendita della Quota esercitabile da parte di TE Wind nel caso in cui:

- non sia riconosciuta la tariffa incentivante relativa agli Impianti come sopra richiamata entro 120 giorni dal 28 febbraio 2015;

- Magenta non ottenga i necessari finanziamenti bancari entro 180 giorni dalla data di entrata in esercizio degli Impianti; in quest'ultima ipotesi Energy Lab avraÌ una corrispondente opzione di acquisto della Quota.

GreenBiz.it

Network