Menu

csr 000 1Un buon imprenditore dovrebbe saper innovare e giocare d'anticipo, cogliendo i cambiamenti in atto attraverso i cosiddetti "segnali deboli" e rispondendo all'appello prima dei propri competitor. Basti pensare agli imprenditori che, in tempi non sospetti, hanno scelto di incorporare sostenibilità e responsabilità sociale nei valori della propria azienda: oggi, anche in virtù di questa scelta, i loro marchi stanno resistendo meglio alla crisi, rivelandosi più solidi.

Come è possibile che l'attenzione al sociale e all'ambiente avvantaggi così tanto un'azienda? Alla domanda ha provato a rispondere il sito Triple Pundit, evidenziando le 8 ragioni che spiegano il maggiore successo delle imprese e dei brand responsabili:

1. La responsabilità fa benissimo alle performance aziendali

Non è un'opinione: sul medio-lungo periodo, le aziende che hanno incorporato una missione sociale ottengono performance migliori rispetto ai loro competitor. Il risultato dipende anche dal fatto di non focalizzarsi solo sul profitto ma di lavorare in modo più organico, perseguendo una prospettiva di più ampio respiro.

2. Trasmettere valori positivi determina una maggiore lealtà nella clientela

Un cliente che sa che il suo acquisto contribuirà ad una buona causa è più leale nei confronti del brand e acquista molto più volentieri, tanto da essere disposto a pagare fino al 20% in più sul prezzo di un prodotto/servizio.

3. La responsabilità sociale genera un ritorno sull'investimento

L'impegno nel sociale e nell'ambiente migliora la reputazione e determina una minore necessità di investire in campagne pubblicitarie: generalmente, le aziende responsabili spendono in pubblicità il 18% in meno dei loro competitor.

4. Veicolare storie positive attrae nuovi clienti...

La responsabilità sociale di un'azienda si traduce in azioni che possono essere facilmente raccontate ai propri clienti o potenziali tali, per mostrare loro la concretezza e la tangibilità dell'impegno del brand. Nascono così storie che, facendo leva sui buoni sentimenti, appassionano l'audience e che hanno il potere di affascinare e attrarre nuovi clienti.

5. ...e induce i vecchi clienti a comprare di più!

Le storie positive hanno anche l'effetto di fidelizzare i "vecchi" clienti, convincendoli non solo a non abbandonare il brand, ma anche a comprare di più e più spesso.

6. Un'azienda attenta al sociale attrae i talenti migliori...
Molte persone dichiarano che lavorerebbero più volentieri in un'azienda attenta al sociale e all'ambiente: tra queste, ci sono soprattutto i talenti più giovani. Secondo un'indagine condotta da Deloitte, il 70% dei cosiddetti millennial accetterebbe un salario inferiore pur di lavorare in un'azienda sostenibile e responsabile.

7. ...e aiuta a mantenerli!

Come abbiamo scritto qualhe tempo fa esaminando il potere dei lavoratori di incidere sulla csr, i dipendenti che vengono coinvolti nelle buone cause sostenute dalla propria azienda rendono di più e sbagliano meno: perseguire anche un obiettivo sociale rende il team più motivato, più soddisfatto del proprio lavoro e più leale nei confronti del proprio datore di lavoro.

8. Porsi una missione sociale aiuta a raggiungere gli obiettivi aziendali

Dal punto 7, discende direttamente il punto 8: un team più leale e motivato raggiunge più rapidamente e con maggiore successo gli obiettivi lavorativi che si pone, rispettando più facilmente le scadenza e facendo registrare risultati qualitativamente migliori. Si innesca cioè un meccanismo virtuoso che dà all'azienda un vantaggio molto significativo sui competitor.

Lisa Vagnozzi

LEGGI anche:

CSR: 5 ragioni per pubblicare online il vostro report di sostenibilità

Csr: cambiare le aziende dall'interno. Il potere dei dipendenti

Un anno di CSR: la top ten dei trend del 2013

GreenBiz.it

Network