Menu

starbucks outsideBurger King, Mc Donald’s e ora anche Starbucks annuncia che utilizzerà solo uova provenienti da animali allevati a terra. La promessa riguarda il Nord America e sarà attuata nel giro di 5 anni.

La stessa azienda ha dichiarato che seguirà le orme di altri giganti del comparto F&B, tutto questo mentre nel Nord America si tenta di rimettere in sesto gli allevamenti dopo la peggiore influenza aviaria nella storia degli Usa.

C’è ancora molto lavoro da fare perché l’industria delle uova davvero accolga le esigenze del mercato, ma intanto ci stiamo impegnando a lavorare con i nostri fornitori per raggiungere l’obbietivo del 100% di uova da allevamenti a terra entro il 2020”, si legge nel documento che contiene le “Animal Welfare-Friendly Practices” aziendali, aggiornate da poco con questo nuovo impegno.

Sono in molte ormai le aziende – multinazionali comprese – che vogliono abbandonare l’utilizzo di uova provenienti da animali chiusi in gabbia e questo dovrebbe aumentare peraltro la competizione tra i fornitori sul mercato (non ancora moltissimi) che offrono uova di animali allevati in condizioni migliori.

La conversione dei loro allevamenti ha certamente un costo iniziale per questi fornitori, almeno all’inizio, ma a lungo termine dovranno soddisfare le aziende, altrimenti perderanno clienti anche vitali per le loro entrate.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Mc Donald’s come Burger King: uova solo da galline allevate a terra

McDonald’s: addio alle uova da allevamento in gabbia (VIDEO)

Unilever: stop all’uccisione di pulcini maschi tritati vivi (VIDEO)

GreenBiz.it

Network