Menu

ferrero lights

Non è un regalo o un’iniziativa di solidarietà, ma una clausola del contratto integrativo applicato alla Ferrero a prevedere che dopo la morte del dipendente l’azienda sostenga la famiglia, versando 3 anni di stipendio e occupandosi fino a quando avranno 26 anni delle spese dei figli che vogliono proseguire con gli studi. La Csr alla Ferrero è qualcosa di molto tangibile.

La notizia ha fatto il giro dei social media diventando virale, al punto che ci si è chiesti se fosse una bufala, talmente positiva da sembrare irreale. E invece è tutto vero: è il contratto integrativo che ha permesso alla famiglia del dipendente Ferrero morto di tumore di ottenere sostegno economico per 3 anni, in misura pari a quanto avrebbe percepito l’uomo continuando a lavorare per quell’arco di tempo.

Il contratto prevede anche un sostegno per i figli che vogliono studiare, fino al 26esimo anno di età.

È quindi una sorta di indennizzo, sebbene il dipendente non sia deceduto per questioni legate al tipo di lavoro svolto. Nel caso in questione, il lavoratore è stato vittima di un tumore allo stomaco e ha lasciato 2 figli di 17 e 19 anni. Se è vero che quel denaro non riporterà nessuno in vita è altrettanto vero che la famiglia si ritroverà a dover lottare non soltanto con il lutto ma anche con uno stipendio in meno che viene a mancare a fine mese.

Restano notizie accolte con stupore e anche con un filo di invidia da lavoratori meno tutelati, quelle di aziende che introducono benefit cercando di rendere la vita dei dipendenti più serena, dentro e fuori i luoghi di lavoro.

E sono sempre più le aziende che condividono i risultati del buon lavoro svolto dai propri dipendenti, ripagando in denaro quegli sforzi. Citiamo solo l’ultimo caso in ordine di tempo tra quelli più famosi, vale a dire Luxottica, che prima regala azioni ai lavoratori in occasione degli 80 anni del fondatore e poi aumenta il premio produzione, premia i lavoratori che non si assentano mai e introduce la possibilità di donare ore libere ad altri dipendenti.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Luxottica: bonus per i dipendenti mai assenti e possibilità di donare ore libere

Luxottica, il premio di produzione? Tempo libero per i dipendenti

Luxottica, il fondatore compie 80 anni e regala 9 mln in azioni ai dipendenti

GreenBiz.it

Network