Menu

sunbasketSun Basket consegna pasti a domicilio prodotti con ingredienti non ogm e bio. Per rimarcare il suo lato green ha introdotto una novità per rendere il proprio packaging più sostenibile e ridurre i rifiuti associati alla consegna delle scatole di cibo.

A lungo termine, l’obiettivo è quello di condurre l’intero settore del meal delivery verso il traguardo “rifiuti zero”. Ma la strada è lunga e ci sono stati anche intoppi.

La Sun Basket come primo step punta a evitare che oltre 22 mila tonnellate di spazzatura finiscano nelle discariche nel giro di 12 mesi e ha pensato ad un nuovo kit di consegna in materiali riciclati.

Del nuovo packaging fanno parte un rivestimento isolante creato con bottiglie riciclate, ice packs creati con il 98% di acqua e il 2% di cotone non ogm, sacchetti compostabili, contenitori in Greenware (materiale realizzato in fibre vegetali).

A dire il vero, era già stato ideato un meccanismo di restituzione del kit, ma il cliente nel 90% dei casi non restituiva affatto quelli che diventavano sistematicamente rifiuti.

In questo modo invece è libero di riciclarli a casa propria e – come precisano dall’azienda – il cibo non perde qualità in termini di freschezza.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Il cibo arriva a domicilio: è boom di app e startup, da JustEat a Cortilia

Il fast food in pausa pranzo rallenta la concentrazione sul lavoro

Cartone e cartoncino, gli imballaggi più apprezzati dagli italiani, sono le eccellenze della produzione del gruppo Asia Pulp & Paper

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi siamo

Network