Menu

20100912_dell-bamboo_annaQuando un grande gruppo decide di schierarsi a favore della salvaguardia ambientale è sempre una buona notizia. È il caso di Dell, azienda statunitense tra le più importanti al mondo nella produzione di personal computer e sistemi informatici. Tra i protagonisti della conversione “verde” Oliver Campbell, senior manager packaging.

"Le parole “ambiente”, “verde” o “sostenibilità” - dichiara Campbell - non appaiono nel mio lavoro, ma negli ultimi due anni, ho trasformato completamente la mia posizione a Dell in quello che si potrebbe chiamare un “lavoro verde”. Così facendo mi sono convinto che chiunque possa fare la stessa cosa - non importa quello che si fa per vivere".

«Quando, nel 2006, divenni senior manager packaging a Dell - continua Campbell - il mio obiettivo era quello di costruire il migliore team d’imballaggio al mondo, non solo nel settore dei PC ma in qualsiasi settore industriale. Non era una cosa di facile realizzazione e, dopo tutto, non c’era alcuna classifica internazionale di “miglior team d’imballaggio”. Così abbiamo delineato cosa il termine “migliore” significasse per noi: 1) creare un imballaggio veramente innovativo, 2) utilizzando risorse minime e sostenibili, 3) che aiutasse a ridurre la complessità per i clienti e i costi per la società».

Nel frattempo, l’intera Dell stava formalizzando la sua strategia per la tutela dell’ambiente, individuando quali parti dell’impresa offrissero maggiori opportunità per ridurre . I prodotti e gli imballaggi erano in cima alla lista e così la squadra di Campbell dedicò maggiore attenzione all’ambiente, dando vita a una nuova strategia chiamata “le tre C”:

Cube (confezione): Quanto è grande l’imballaggio?

Content (contenuto): di cos’è fatto? Potrebbe essere fatto con qualcosa di meglio?

Curb (risparmio): il materiale per l’imballaggio è facilmente riciclato dai clienti in contenitori appositi?

Questa strategia è divenuta un modello di successo, producendo risultati entusiasmanti sia per Dell, sia per i clienti, che per l’ambiente. Merito anche il legame con la familiare frase “green”: Ridurre, Riutilizzare, Riciclare.

La Dell sta utilizzando meno: negli ultimi due anni, l’azienda ha eliminato più di 18,2 milioni di sterline di materiale da imballaggio.

Si riutilizza di più: in due anni, Dell ha aumentato del 32% il contenuto riciclato all’interno degli imballaggi, integrando tra i materiali oltre 21 milioni di bottiglie di latte.

Si favorisce il riciclo: più della metà dei materiali da imballaggio vengono facilmente riciclati dai clienti e l’azienda sta lavorando affinché, entro la fine del 2012, si arrivi al 75%.

Inoltre, gli ingegneri Dell hanno deciso di puntare al bambù per i rivestimenti dei laptop. Il bambù, oltre ad essere altamente biodegradabile, cresce molto in fretta quindi è facilmente rimpiazzabile, a differenza delle querce utilizzate per produrre la carta. In più, è un materiale robusto e le radici delle piante proteggono il suolo dall’erosione e aiutano a prevenire frane e smottamenti.

"Scegliendo un materiale più sostenibile - afferma Campbell - stiamo servendo meglio i nostri clienti e il pianeta". "Le tre C - conclude il manager- hanno trasformato la mia squadra da ingegneri del grande imballaggio a campioni ambientali. Chiunque può fare questo per la sua squadra. Se ogni posto di lavoro può diventare un lavoro verde, il nostro pianeta avrà un po' più di dipendenti dalla sua parte".

Anna Moccia

 

GreenBiz.it

Network