Menu

scarpe adidas

Lo aveva annunciato lo scorso anno e ora Adidas è pronta a mettere in vendita le proprie prime scarpe realizzate a partire dal recupero e dal riciclo della plastica che inquina gli oceani.

L’azienda tedesca ha iniziato da qualche tempo a collaborare con Parley For The Oceans, associazione che si occupa di proteggere gli oceani dall’inquinamento.

Lo scorso anno Adidas ha prodotto il primo prototipo stampato in 3D delle nuove scarpe e ora 7000 paia sono pronti per la vendita ma la società vuole espandere ancora di più il proprio progetto.

Sappiamo che aziende della moda e dell’abbigliamento sportivo come Adidas negli ultimi anni sono state spesso nell’occhio del ciclone per quanto riguarda le campagne anti-inquinamento e anti-sfruttamento dei lavoratori. Ecco che Adidas ora vuole mostrare che fare dei passi avanti è possibile almeno dal punto di vista dei materiali da utilizzare per produrre le scarpe.

scarpe adidas 1

scarpe adidas 2

Adidas ora vuole dimostrare che l’industria delle calzature può ripensare al design e dare una mano per fermare l’inquinamento causato dalla plastica.

Le scarpe saranno messe in vendita a partire dagli Stati Uniti nei negozi e online al costo di 220 dollari a partire da metà novembre.

La produzione delle scarpe è avvenuta con la plastica recuperata vicino alle Maldive. Nel 2017 Adidas punta a produrre 1 milione di paia di scarpe in plastica riciclata da mettere in vendita in tutto il mondo, sempre in collaborazione con Parley For The Oceans.

Una bellissima iniziativa dal punto di vista del recupero dei rifiuti, ma resta da chiedersi chi produrrà queste scarpe. Speriamo che an cambi presto anche la politica della delocalizzazione nei paesi a basso costo della manodopera, in cui si annida lo sfruttamento disumano dei lavoratori e persino dei bambini.

Marta Albè

Fonte foto: Adidas

Leggi anche:

Adidas e Parley for the Oceans insieme per la sostenibilita' ambientale

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi siamo

Network