Menu

icea checkLa sostenibilità passa per l'innovazione tecnologica: si moltiplicano le applicazioni per tablet e smartphone, che vanno ai rifiuti alle energie rinnovabili, passando per il biologico. "Last but not least", arriva Icea Check, lanciata al Sana 2012, che permette a chiunque di valutare il grado di naturalità di un prodotto alimentare o cosmetico.

Il programma, nato due anni fa, è gratuito per iPhone e iPad (scaricabile direttamente da iTunes o da www.icea.info) e presto sarà disponibile anche per i dispositivi Android. "Un buon indicatore di quanto un alimento industriale sia vicino ai requisiti della certificazione bio è il suo contenuto in additivi, come conservanti, coloranti e aromi. Tra le centinaia che la legge autorizza nella produzione degli alimenti e che l'autorità europea tiene sotto costante osservazione, il severo regolamento della produzione biologica ne ammette solo poche decine, quelli strettamente indispensabili", spiegano da ICEA, come riporta greenMe.

Ecco, allora, che l'App e il programma aiutano a riconoscere gli additivi e a valutare il "carattere biologico" di un alimento. Per farlo, basta inserire negli appositi spazi il nome degli additivi alimentari contenuti nel prodotto e vedere quale bollino apparirà. Se verde, si tratta di quelli ammessi Reg. CE 834/07 per la produzione biologica, se rosso, invece, abbiamo a che fare con quelli da evitare. Nel caso dei cosmetici, Icea Check riconosce ognuna delle quasi 9000 sostanze registrate nell'inventario europeo degli ingredienti utilizzabili dall'industria cosmetica (Inci), ed è previsto un costante aggiornamento che arriverà a censire fino a 20.000 sostanze.

Se, invece, ci sono dubbi o perplessità sulla raccolta differenziata, basta scaricare l'applicazione per Android 'Dizionario dei Rifiuti', che, grazie ad un motore di ricerca in cui inserire il nome del rifiuto, è possibile sapere in tempo reale dove va gettato. Passando, poi, all'energia, c'è ad esempio l'app di Super Solar, che aiuta l'utente a calcolare quanta energia può produrre e quanto sarà il risparmio economico se sceglie di installare un impianto fotovoltaico sul tetto della propria abitazione. L'app di Enel Energia, infine, permette di comunicare l'autolettura delle forniture di luce e gas sul Mercato Libero, per pagare una bolletta il più vicino possibile al reale consumo.

Roberta Ragni

Sullo stesso argomento leggi anche

- Biologico: entro il 2012 arriverà Lapka, l'app per iPhone che testa il cibo

- Green it: ecco tutte le app per fare la spesa all'insegna della sostenibilità

- Veicoli elettrici: arriva l'app di Enel che ti indica la colonnina di ricarica più vicina

GreenBiz.it

Network