Menu

spot messico obesitaLa nuova campagna conto l’obesità, soprattutto infantile, del Messico, passa dallo stop agli spot che pubblicizzano i prodotti alimentari più dannosi per la salute.

Il Ministero della Salute messicano ha deciso di vietare gli annunci Tv relativi a bibite gassate, patatine, caramelle, dolciumi e snack confezionati durante gli orari di programmazione dedicati ai bambini. Cosa ne penseranno le aziende?

Si tratta di certo di una linea dura, ma anche di una strategia ben congegnata, dato che la maggior parte degli spot pubblicitari legati agli alimenti meno salutari si rivolgono proprio ai bambini. E il Messico non va di certo fiero di aver raggiunto il secondo posto tra i Paesi del mondo dove l’obesità è più diffusa.

In Messico è appena entrata in vigore una nuova norma che vieta gli spot ritenuti inadatti sui canali della Tv via cavo dal lunedì al venerdì, dalle 14.30 alle 19.30. Il divieto si espande il sabato e la domenica, con inizio dalle 7 del mattino.

La norma si estende anche alle sale cinematografiche che proiettano film e cartoni animati dedicati ai bambini. Anche in questo caso gli spot pubblicitari degli alimenti ad elevato contenuto calorico saranno vietati.

La disposizione fa parte della strategia nazionale per la prevenzione e il controllo di sovrappeso, obesità e diabete presentata da Mikel Arriola, a capo della Commissione federale per la protezione contro i rischi per la salute. La disposizione vieterà la trasmissione di migliaia di spot nelle ore stabilite.

In aggiunta, a partire dal 2015 le aziende si dovranno adeguare alle nuove norme per le etichette alimentari, che dovranno indicare con la massima precisione sia il contenuto calorico che quello energetico. Su bibite, caramelle e junk food non dovranno mai essere presenti diciture quali “ad alto valore nutrizionale”. I produttori rispetteranno le regole stabilite dalle autorità? Chi violerà le disposizioni previste dovrà pagare una multa superiore ad 1 milione di pesos.

Marta Albè

Leggi anche:

Guerrilla gardening: accusa di greenwshing per lo spot Tim che non convince i veri guerriglieri (VIDEO)

Spot vegano “shock” a Grosseto: un caso di pubblicità controproducente?

Energia: Edison lancia il nuovo spot all'insegna della fiducia

GreenBiz.it

Network