Menu

mielizia2On air su stampa e tv. Il 2015 inizia all'insegna della comunicazione per Mielizia, lo storico brand con cui sono distribuite le produzioni di Conapi, Consorzio Nazionale che riunisce oltre 600 Apicoltori in tutta Italia.


Durante tutto il mese di gennaio, il brand è stato infatti protagonista di oltre 140 billboard all'interno di alcune delle trasmissioni di maggior successo di Rai 1 e Rai 3 (Uno Mattina, La Prova del Cuoco, Dolci dopo il Tiggi, Linea Bianca e Geo&Geo), oltre che sul canale tematico per l'infanzia YoYo. Il logo a bordo schermo era accompagnato dal pay off "Miele di apicoltori italiani" per dare enfasi sull'origine nazionale del prodotto, uno degli elementi - insieme alla qualità - che identifica maggiormente il posizionamento del Consorzio.

Più narrativa, invece, la comunicazione sulla stampa consumer, dove il brand è raccontato in tutte le sue principali caratteristiche. Il visual mostra in primo piano un apicoltore intento nel suo lavoro mentre sta scoperchiando un'arnia ed è accompagnato da un messaggio assolutamente in linea con l'immagine: "Scopri cosa c'è dentro i nostri alveari".

E per raccogliere l'invito a conoscere da vicino le produzioni Conapi, l'adv suggerisce di affidarsi al QR Code posto sulla capsula dei vasetti di miele elencando le informazioni in esso contenute: chi è il Consorzio e cosa fa, l'origine del miele contenuto nel vasetto, gli abbinamenti consigliati e le ricette più gustose.

La bodycopy elogia le virtù del miele, di cui sono riportate anche le principali informazioni nutrizionali in una tabella ad hoc. In basso a sinistra, infine, l'immagine di tre varianti di prodotto accanto all'immancabile logo accompagnato, questa volta, dal pay off "Attrazione Naturale" che ribadisce la filosofia fortemente orientata al rispetto della natura che riunisce gli apicoltori del Consorzio.

mielizia

"Questa campagna - racconta Nicoletta Maffini, Responsabile Commerciale e Marketing Conapi - rientra nel piano di rilancio del brand Mielizia, che abbiamo riacquisito lo scorso anno da Alce Nero e che prevede un programma di investimenti per un valore pari ad almeno il 10% del fatturato, suddivisi tra attività di marketing e comunicazione, come questa. Oltre a tv e carta stampata, saremo ampiamente presenti anche in rete. Un modo - conclude - per valorizzare i nostri apicoltori soci e le loro produzioni, realizzate nel segno di un'apicoltura pulita, biologica, di qualità, che tutela anche la biodiversità".

Creatività e pianificazione - programmata su alcune testate di riferimento di Condé Nast, Hearst, Mondadori e Manzoni, oltre che su Fiorfiore di Coop, Bene Insieme di Conad e altre riviste specializzate in alimentazione ed ecologia - sono state affidate all'agenzia di comunicazione Linkage di Bologna.

Leggi anche:

GreenBiz.it

Network