Menu

northface 450La North Face annuncia impegni ancora maggiori: se prima parlava del 30% di materiali riciclati presenti nei propri prodotti, ora alza l’asticella e promette che si arriverà al 100% per quanto riguarda i tessuti in poliestere entro il 2016.

LA NOVITA’ – Nei tessuti della società – noto brand dell’outdoor – il poliestere è presente per l’80%, aumentare la percentuale derivante da pratiche di riciclo avrebbe un notevole impatto sulla catena di produzione, visto che salirebbe la domanda da parte della North Face di poliestere proveniente da un ciclo ben preciso. Deve essere materiale riciclato, senza eccezioni.

COME RAGGIUNGERE L’OBIETTIVO – Saranno riutilizzate vecchie bottiglie di plastica, poi riconvertite in poliestere. Ma servirà un notevole sforzo, soltanto il 7% dei tessuti lo scorso anno è stato prodotto utilizzando materiali di riciclo. E il poliestere rappresenta una fetta sostanziale dei materiali impiegati, appunto l’80%.

NON SOLO NORTH FACE – L’annuncio arriva subito dopo quello della squadra di football dei Detroit Lions, le cui nuove divise sono state realizzate con 21 bottiglie di plastica riciclate. Non sono comunque ancora pronte per debuttare in campo, ma saranno indossate per promuovere allo stadio un’iniziativa che ha al centro la sensibilizzazione sull’importanza del riciclare ciò che utilizziamo.

Nulla di troppo innovativo, a dire il vero, basti pensare alla Nike, che usa plastica riciclata già da tempo per produrre le divise dei calciatori, in campo già nelle ultime due competizioni mondiali, o ai jeans Levi's prodotti con altrettanti materiali riciclati. Ma, in questi casi, l’importante non è certo arrivare primi al traguardo.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Moda sostenibile? Levi's e i jeans realizzati con rifiuti in PET (VIDEO)

Packaging sostenibile: scenari e opportunità del cartone per il settore vinicolo

LiquidGlide: dal MIT bottiglie e flaconi anti-spreco (VIDEO)

GreenBiz.it

Network