Menu

ikeasedieincastroNell’immaginario comune Ikea è quel fornitore di mobili poco costosi, apparentemente facili da montare ma che spesso ci obbliga a perdere molto tempo con viti e istruzioni. Tutto questo potrebbe essere stravolto grazie ad un nuovo metodo di montaggio ad incastro che peraltro si rivelerebbe molto più ecofriendly visto che consentirebbe di eliminare accessori e imballaggi.

Semplicemente i mobili avranno fessure e buchi dove i vari pezzi si incastreranno l’uno sull’altro facendo pressione. Non serve colla, non servono né viti né chiavi. Per il cliente bastano le mani, per Ikea basta quindi fornire le varie parti dei mobili.

Per Jesper Brodin, Range & Supply Manager, basteranno 3 minuti per montare un mobile che ora in media si monta in 24 minuti. Abbiamo già una dimostrazione di cosa proporrà molto presto il colosso dei mobili: al momento il montaggio ad incastro è stato sperimentato dal 2014 nelle serie Stockholm e Regissör, ma nel 2017 è venduto il tavolo in legno Lisabo che si monta proprio in questo modo.

ikeatavoloincastro

Questo meccanismo dovrebbe anche garantire una durata maggiore dei mobili, perfetto per i clienti di oggi, che tendono a fare più traslochi. Brodin ha parlato anche di questo, facendo riferimento al fatto che durante questi spostamenti spesso vanno persi viti e bulloni. In questo modo invece i mobili possono essere smontati e assemblati più volte senza rovinarsi e senza aggiungere al trasloco un’ulteriore fonte di stress.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Ikea presenta la prima cucina in Pet riciclato. L’italiana 3B realizza il progetto

Ikea riproduce nello store una casa siriana devastata dalle bombe (VIDEO)

Better Shelter, la casetta di Ikea per i rifugiati compare a Londra  

GreenBiz.it

Network