Menu

case acqua roma 2Roma è pronta ad installare oltre 100 case dell’acqua hi-tech nei prossimi 3 anni. Si tratta di postazioni da cui prelevare acqua gratis, naturale o frizzante, e dove ricaricare il cellulare grazie alle porte Usb. Queste fontanelle rivoluzionarie riconfermano Roma come la “capitale delle acque”.

Acea ha appena presentato il prototipo, che si prepara ad incontrare i bisogni e gli stili di vita del terzo millennio. Le fontane tecnologiche riceveranno acqua dagli acquedotti romani. L’acqua verrà microfiltrata e igienizzata con un sistema a raggi ultravioletti. L’oro blu sarà a disposizione gratis per tutti.

Ci si attende che i “nasoni” hi-tech contribuiscano a ridurre l’accumulo di rifiuti di plastica dovuto all’acquisto di bottiglie e bottigliette d’acqua da parte di cittadini e turisti in visita nella capitale. La tecnologia permetterà di ricaricare gratis il cellulare e il tablet. Inoltre ogni casa dell’acqua sarà dotata di un display da cui consultare le previsioni meteo, informarsi sulle news del quartiere e sui lavori e novità Acea.

L’installazione delle nuove case dell’acqua inizierà da subito e interesserà Roma e provincia. I vantaggi riguarderanno sia il risparmio per i cittadini sia l’ambiente e i costi da sostenere per la raccolta e il riciclo dei rifiuti. Si stima un’erogazione annua di 60 mila metri cubi d’acqua, che equivale a un risparmio pari a 1800 tonnellate di bottiglie di plastica, che equivalgono ad un taglio di 5000 tonnellate di emissioni di Co2 dovute a produzione, trasporto e smaltimento delle bottiglie in PET.

Le fontanelle hi-tech troveranno spazio nei mercati, nelle piazze e nelle ville storiche. La scelta dei siti avverrà in accordo con i Municipi. Le case dell’acqua rientrano nel programma di investimenti che saranno attuati nei prossimi tre anni per innovare le reti e la qualità del servizio idrico integrato. Il progetto incentiva il consumo responsabile e la riduzione dei vuoti a perdere.

case acqua roma 1

Estella Marino, assessore all’Ambiente, sottolinea infine i benefici ecologici:

“Ogni anno si risparmieranno 1.800 tonnellate e 40 milioni di bottiglie di plastica. L’installazione delle casette dell’acqua significherà, quindi, oltre che maggiore sicurezza per la qualità dell’acqua e un notevole risparmio per le famiglie, anche un grande vantaggio dal punto di vista ambientale, limitando la produzione di bottiglie con meno petrolio bruciato e meno energia consumata".

Marta Albè

Leggi anche:

Cabine telefoniche di Londra diventano Solarbox (FOTO)

Smart city: la panchina fotovoltaica di Boston (VIDEO)

Per le strade di New York caricabatteria solari gratuiti per smartphone e tablet

GreenBiz.it

Network