Menu

citta addio autoRidurre il numero di auto in circolazione in città, con particolare riferimento alle grandi metropoli.

Ecco l'obiettivo per le smart city del futuro: limitare il più possibile il traffico e l'inquinamento favorendo la mobilità sostenibili e nuovi stili di vita e di spostamento. Tante le soluzioni per una mobilità più sostenibile che possono aiutare a rendere più green le città, con spostamenti a piedi, in bicicletta, in bus o metro, in car-sharing o con mezzi elettrici.

Ecco 7 città del mondo che stanno giù attuando piani ben precisi per dire addio alle auto.

1) Helsinki

Helsinki, la capitale della Finlandia, ha annunciato il proprio nuovo piano di trasformazione del trasporto pubblico in una rete on demand entro il 2025. Una scelta che potrebbe rendere inutile per i cittadini il possesso di un'auto privata. La capitale finlandese mira a superare il sistema tradizionale di trasporto pubblico permettendo agli utenti di acquistare servizi per la mobilità in tempo reale direttamente dallo smartphone.

Leggi anche: Helsinki: città senza auto dal 2025

2) Parigi

Lo scorso anno Parigi, quando i livelli di smog superarono i limiti, ha deciso di mettere al bando parzialmente le auto con il sistema delle targhe alterne. In alcune aree l'inquinamento è sceso fino al 30%. Ora la città avrebbe deciso di avviare un piano per scoraggiare l'uso dell'auto privata, ad esempio proibendo l'uso dell'auto nel weekend in alcune zone e favorendo la scelta dei mezzi pubblici.

3) Madrid

Madrid ha già chiuso al traffico alcune strade della città e presto espanderà la propria zona pedonale. I residenti dell'area potranno guidare ma chi vi entrerà come esterno riceverà una multa salata. Si tratta del primo passo per rendere completamente pedonale il centro di Madrid nei prossimi cinque anni.

4) Chengdu

Questa nuova città satellite pianificata nel sud-ovest della Cina potrà servire da modello per il futuro. Le strade e gli edifici sono stati progettati in modo che ogni località possa essere raggiunta in 15 minuti a piedi. Solo la metà delle aree stradali potrà essere utilizzata da veicoli a motore, per favorire gli spostamenti a piedi.

5) Amburgo

Amburgo non ha ancora piani per mettere al bando le auto dal centro città ma ha intenzione di creare une green network che verrà completata nei prossimi 15-20 anni. Servirà per connettere i parchi della città rendendo possibile raggiungerli a piedi o in bicicletta da qualsiasi punto della città, con riferimento al 40% dello spazio urbano presente.

6) Milano

Milano sta pensando a un nuovo modo per mantenere le auto al di fuori del centro città. Se i pendolari lasciano a casa le proprie auto, avranno la possibilità di ricevere buoni gratuiti per il trasporto pubblico. Uno speciale dispositivo individua la posizione dell'auto, così nessuno non può barare e utilizzarla per andare al lavoro. In cambio la città invia un buono dello stesso valore del biglietto del treno o del bus.

7) Copenaghen

Copenaghen ha iniziato ad introdurre le aree a traffico pedonale già negli anni Sessanta per quanto riguarda il centro città e le aree car-free via via si sono diffuse nei dieci anni successivi. La città ora ha oltre 200 miglia di piste ciclabili con diversi progetti all'avanguardia per la realizzazione di vere e proprie superstrade per le biciclette.

Marta Albè

Leggi anche:

Smart City: le 10 citta’ piu’ all’avanguardia del mondo

Smart city: come sarà la città 'diffusa' delle reti intelligenti? (VIDEO)

Smart city: 8 tecnologie green che stanno cambiando le città

Smart City: le 8 città’ del futuro che sono gia’ qui (FOTO)

GreenBiz.it

Network