Menu

kansascity

Altro che New York e San Francisco. Le smart city americane del futuro sono nel Midwestern. Qui i colossi della tecnologia e delle telecomunicazioni del calibro di Cisco stanno investendo per portare l'Internet delle Cose, per un giro d'affari pari a 15 milioni di dollari. Rinnovabili, mobilità elettrica e gestione intelligente del traffico e della rete idrica.

Un'occasione ghiotta per città come Kansas City dove di recente il Consiglio ha firmato un accordo di collaborazione strategica con Cisco Systems.

L'accordo di 10 anni ha un valore stimato di 15 milioni di dollari, a cui la città contribuirà per 3 milioni. Esso ruota attorno a una rete senza fili costruita da Sprint e una piattaforma centralizzata di Internet of Things (IoT) gestita da Cisco.

Attratta da Kansas City per il suo settore emergente della tecnologia, l'investimento in questo tipo di infrastrutture vede Cisco protagonista di un modello che renderà la città in prima linea sul fonte dell'innovazione, della tecnologia e dell'imprenditorialità.

In cosa consiste? Si tratta di una rete di trasporto elettrica e ultra-efficiente, in grado di integrare le energie rinnovabili e gli orti urbani che contribuiscono a nutrire crescenti popolazioni di abitanti delle città.

La piattaforma proposta da Cisco sarà organizzata attorno alla linea del tram e nei quartieri di River Market, Power&Light e Crossroads.

Lo scorso anno, Cisco e i suoi partner hanno valutato le esigenze dei nostri dipartimenti della città e la nostra infrastruttura esistente, proponendo un programma unico che migliorerà la connettività Internet, favorendo l'efficienza nella gestione delle infrastrutture pubbliche, introducendo nuovi flussi di entrate, e infine migliorando l' esperienza del cittadino nel nostro centro urbano. Questo programma porterà anche un nuovo sviluppo economico attirando start-up tecnologiche da tutto il mondo per testare i loro conceptsi legge nel sito ufficiale.

La prima fase del progetto Smart City di Kansas City sarà implementata a partire dalla fine dell'anno con il sistema di illuminazione intelligente di Sensity, annunciato come una “rete sensoriale di illuminazione” che garantirà benefici ambientali e sociali e un ritorno finanziario.

Convertendo gli attuali pali della luce in hub per più tipi di sensori, l'obiettivo sarà la raccolta di dati in tempo reale per le applicazioni smart, come il parcheggio intelligente, l'illuminazione, l'analisi di vendita al dettaglio e la sicurezza pubblica.

Fa sapere Cisco che è previsto anche la gestione smart del sistema idrico da parte di Black & Veatch, con il rilevamento di perdite immediato, soluzioni veloci per la manutenzione e la conseguente riduzione dei costi.

"L'accordo che stiamo concordando oggi migliorerà la vivibilità, la connettività, l'efficienza e la vitalità economica di Kansas City in modi che non possiamo ancora nemmeno immaginare, per le generazioni a venire", ha detto il sindaco Sly James.

"E 'emozionante vedere le lungimiranti città con innovazioni che consentano di collegare persone, processi, dati e cose, e portare Internet nella vita di tutti" ha aggiunto Wim Elfrink, vice presidente esecutivo di Cisco.

Francesca Mancuso

LEGGI anche:

Smart city: 10 luoghi del mondo che corrono verso un futuro low carbon

Vancouver, smart city 100% rinnovabile entro il 2050

GreenBiz.it

Network