Menu

smart city tetti verdi

Smart city come città sostenibili per abitare in sintonia con l'ambiente. Sono davvero numerose le soluzioni che vengono messe in pratica per rendere le città più verdi dal punto di vista del risparmio energetico e idrico e delle energie rinnovabili.

Vi avevamo parlato della possibilità di installare semafori intelligenti contro lo smog e della ricerca di idee per coinvolgere i cittadini nel rendere le città più green. Sappiamo bene che tra i rischi maggiori che le smart city dovranno affrontare sono legati alle conseguenze dei cambiamenti climatici e del riscaldamento globale.

Grazie ai tetti verdi e ad altre soluzioni sostenibili nelle smart city il verde urbano non è soltanto un elemento decorativo ed estetico, ma diventa funzionale. Il verde progettato in modo intelligente serve per ridurre le conseguenze di eventi piovosi intensi, attenuare l'inquinamento acustico, risparmiare denaro, ridurre le temperature estive e rendere sostenibile la presenza dell'uomo sul territorio.

Si può creare un vero e proprio equilibrio tra spazio costruito e ambiente scegliendo delle soluzioni sostenibili. Tra queste troviamo parcheggi, pareti e tetti verdi, sistemi per il recupero delle acque piovane ed altri progetti funzionali.

Proprio grazie a tetti verdi, bacini drenanti e pareti verdi è possibile realizzare dei sistemi di raccolta dell'acqua piovana finalizzata al riutilizzo di una risorsa davvero preziosa. Alcuni esempi di questo tipo di progettazione sono già attivi in Italia ad opera di Geoplast.

A Rovigo in piazza XX Settembre sono previsti 650 metri quadrati di bacini di accumulo e drenaggio per un ampio intervento di riqualificazione nella più importante piazza della città.

Ad Alessandria, il nuovo quartiere Alessandria 2000, che consta di strutture congressuali, espositive, uffici ed esercizi commerciali e un nuovo lotto abitativo, ha previsto la realizzazione di 8300 metri quadrati di bacini drenanti che permettono di risolvere il problema della gestione dell'acqua piovana da smaltire

Inoltre, il progetto di riqualificazione dell'Università della Vela a Campione del Garda include la realizzazione di un'area drenante di passaggio per l'area di scivolo delle imbarcazioni sul lago. SI è scelto di creare una superficie verde, capace nel contempo di supportare il passaggio dei mezzi di trasporto delle imbarcazioni. L'area ha mantenuto le caratteristiche di terreno drenante, come richiesto dalla normativa comunale.

Marta Albè

Fonte foto: citi.io

Leggi anche:

Smart city: arrivano i semafori intelligenti contro lo smog
Smart city: un premio per soluzioni che coinvolgono i cittadini
Smart city: pericolo cambiamenti climatici e global warming per le città

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi siamo

Network