Menu

cartiereAsia Pulp & Paper sta realizzando l'installazione di impianti fotovoltaici su tetto per una capacità di oltre 200 mega-watt in 8 delle sue cartiere in Cina.

Gli impianti in via di installazione apporteranno ulteriori 129,5 MW di potenza all'attuale capacità di 70.5 MW generata dai tetti fotovoltaici installati nell'ultimo trimestre dello scorso anno e sono in grado di fornire energia a oltre 500.000 abitazioni.

Con questo potenziamento di capacità, il progetto di APP risulta essere l'installazione fotovoltaica più estesa al mondo nel settore dell'industria della carta oltre a costituire uno dei più grandi impianti di energia solare presenti a livello globale.

Gli impianti solari di APP implicano l'utilizzo di 4 milioni di metri quadrati di pannelli fotovoltaici che andranno a ricoprire un'area equivalente a 560 campi da calcio. I pannelli saranno installati in territorio cinese nelle cartiere APP Gold East, Gold Hongye, Gold Huasheng, Hainan Jinhai, Yalong, Ningbo Zhonghua, Ningbo Asia e Guangxi Jingui.

Il progetto è stato sviluppato da un consorzio di produttori cinesi operativi negli impianti a energia solare sotto la direzione di APP ed è allineato alla strategia del Governo della Repubblica Popolare Cinese finalizzata all'incremento della capacità energetica da fonti di energia rinnovabile e della sua distribuzione sul territorio. L'energia generata dagli impianti fotovoltaici di APP sarà convogliata nel sistema nazionale di distribuzione a beneficio delle rispettive comunità locali, mentre APP a sua volta otterrà fornitura di energia elettrica a prezzi agevolati.

Gli impianti di APP sono stati progettati sulla base delle installazioni fotovoltaiche su tetto che il Gruppo ha sviluppato nel 2014:

· 30,5MW presso lo stabilimento Hainan Jinhai Pulp and Paper operative da marzo 2014, attualmente il singolo impianto fotovoltaico su tetto più grande esistente in Cina
· 20MW presso lo stabilimento Gold HongYe a Suzhou inaugurato lo scorso novembre
· 20MW presso lo stabilimento Gold East Paper, a Zhenjiang, attualmente in via di sviluppo, che sarà completato entro il mese di marzo 2015.

"Questo progetto, grazie alla generazione di energia pulita e rinnovabile, darà un importante contributo alle comunità locali che vivono nei pressi delle cartiere interessate in Cina, oltre a consentire ad APP notevoli risparmi in consumo energetico. È un grande esempio di come la sostenibilità possa avere un effetto positivo sul pianeta e I suoi abitanti così come nelle attività imprenditoriali. Il progetto, inoltre, supporta gli impegni del Governo della Repubblica Cinese di incrementare del 20% la quota di energia rinnovabile nel Paese entro il 2030" ha dichiarato Bingjian Sun, Communications General Manager di APP-China.

La capacità energetica di 200MW sarà portata a regime nei prossimi 3-5 anni. La Cina è il più grande investitore al mondo in energia rinnovabile con investimenti che nel 2014 hanno raggiunto circa 90 miliardi di dollari (fonte: Bloomberg New Energy Finance). Per La sola energia solare il Governo cinese si è impegnato per uno sviluppo annuale di 10GW di potenza tra il 2013 e il 2015.

Leggi anche:

Combustibili fossili: in Svezia una nuova cartiera fossil free

GreenBiz.it

Network