Menu

email lavoro stressControllare le e-mail di lavoro troppo spesso causa ansia e stress. Vi avevamo già parlato di questi problemi riguardo l’abitudine di controllare da casa le e-mail di lavoro, ma ora uno studio conferma che anche leggere di continuo le e-mail quando siamo in ufficio non è esattamente un toccasana per la salute.

Gli esperti che hanno condotto un nuovo studio in proposito si rivolgono direttamente alle aziende dicendo che potrebbero aiutare i dipendenti ad alleviare lo stress. Basterebbe suggerire agli impiegati di controllare la casella di posta soltanto in alcuni momenti della giornata e di leggere e rispondere alle e-mail a blocchi di messaggi, non in continuazione.

Lo studio in questione è avvenuto sotto la guida dei ricercatori della University of British Colombia ed è stato pubblicato sulla rivista scientifica Computers in Human Behavior con il titolo di “Checking email less frequently reduces stress”.

Come incoraggiare i dipendenti a ridurre lo stress da lavoro? Ad esempio dedicando dei tempi stabiliti al controllo delle e-mail e decidendo di inviare i messaggi per la comunicazione interna in orari prestabiliti. Il problema risiede soprattutto nella tentazione troppo frequente di verificare se nella propria casella di posta sia arrivato un nuovo messaggio.

Lavorare in modo più metodico e scandire bene le tempistiche operative potrebbe essere d’aiuto per alleviare lo stress. I partecipanti allo studio sono stati suddivisi in due gruppi. Una parte di loro doveva controllare le e-mail secondo le proprie abitudini mentre gli altri dovevano rispettare il limite di sole 3 volte al giorno.

I ruoli dei due gruppi sono stati invertiti dopo una settimana, per un totale complessivo di due settimane di sperimentazione. I partecipanti che avevano controllato la posta elettronica meno di frequente si sono sentiti meno stressati, come hanno dimostrato le rilevazioni quotidiane sul proprio stato di stress richieste dagli esperti.

"La maggior parte dei partecipanti al nostro studio ha trovato molto difficile controllare la loro posta elettronica solo un paio di volte al giorno. Le persone trovano difficile resistere alla tentazione di controllare la posta elettronica, ma proprio resistere a questa tentazione riduce lo stress"ha dichiarato Kostadin Kushlev, autore principale dello studio e dottorando presso il Dipartimento di Psicologia della UBC.

L’esperto ha potuto constatare in base alla propria esperienza personale i problemi di stress causati dal sovraccarico di e-mail nella casella di posta elettronica e ha dunque voluto approfondire la questione con uno studio specifico.

In conclusione, in base alle più recenti ricerche, controllare la posta elettronica troppo di frequente è tra le cause dello stress da lavoro. I dipendenti che si sentono stressati per questo motivo, in accordo con le aziende, potrebbero organizzarsi per gestire al meglio la posta elettronica in modo tale che rimanga uno strumento di comunicazione utile per il lavoro e non si trasformi in una causa di malessere.

Marta Albè

Leggi anche:

Controllare da casa le e-mail di lavoro causa stress

La pausa caffè fa bene alle aziende: aiuta a combattere lo stress sul posto di lavoro

Telelavoro: 8 errori da evitare quando si lavora da casa

GreenBiz.it

Network