Menu

timberland orto 450Buoni pasto, auto, telefono aziendale: sono molti i tipi di benefit che le aziende concedono ai dipendenti, ma alcune hanno pensato anche all’ambiente.

ACQUISTI SOLARI - Cisco Systems, 3M, e Kimberly-Clark hanno scelto il fotovoltaico. Tutto ruota attorno a Solar Community, un programma nazionale di acquisto solare di massa attivato in Usa e Canada, patrocinato da WWF e gestito da Geostellar. I dipendenti delle 3 aziende, i loro amici, le loro famiglie, la loro comunità, possono installare pannelli con un prezzo inferiore del 35% rispetto alla media nazionale.

GOOGLE SEGUE I DIPENDENTI NELL’ALDILA’ – Big G ha rilevato che l’età media dei propri dipendenti è abbastanza bassa, il più anziano ha raggiunto gli 83 anni ma è un caso eccezionale. L’idea è alquanto bizzarra: concedere un assegno di valore pari al 50% dello stipendio del defunto per 10 anni, in caso di decesso, ai familiari. In aggiunta, Google ha pensato anche ad un pacchetto di azioni e a 1.000 dollari al mese per ogni eventuale figlio fino ai 19 anni (o 23 se studente a tempo pieno). Nessuna condizione.

UNA SPINTA ALA MOBILITA' SOSTENIBILE – Sono molte le aziende che scelgono benefit interconnessi con il sostengo di forme di mobilità sostenibili. Ad esempio, Pass Mobility è il programma presentato da Sodexo Benefits&Rewards Services con l'obiettivo di ridurre lo stress da pendolarismo passando a sistemi di mobilità green. Il lavoratore, in sostanza, evita di utilizzare mezzi propri per recarsi al lavoro e sceglie il trasporto pubblico, pagato dall’azienda. Edenred invece propone Ticket Trasporto Smart per gestire gli abbonamenti ai mezzi pubblici dei lavoratori di Milano e hinterland, un benefit per la mobilità eco-sostenibile. Le aziende possono contribuire alle spese sostenute dal personale per il trasferimento casa – lavoro e hanno delle facilitazioni. Per i dipendenti invece ci sono sconti sui servizi BikeMI e GuidaMI, la Carta Club Sconti ATM, il parcheggio garantito a Milano a prezzi contenuti e l’accesso gratuito al radio bus di quartiere.

UN ORTO IN AZIENDA Timberland ha pensato ad un giardino con frutta e ortaggi. Ma i dipendenti – gli Earthkeepers – che piantano semi e se ne occupano, devono soprattutto pensare a quanto buoni sono quei prodotti biologici. Si vendono infatti in una bottega nei pressi dell’orato. Il ricavato va nelle casse della Banca del cibo del New Hampshire. E, sia chiaro, nessun dipendente viene sfruttato nelle attività agricole.

GENENTECH FACILITA GLI SPOSTAMENTIGenentech ha creato per i suoi dipendenti il programma gRide, che offre non solo una rete di trasporto ma anche ricompense in denaro a chi decide, in questo modo, di aiutare non solo se stesso a liberarsi dello stress ma anche l’ambiente. Si ricevono 4 dollari al giorno se si decide di non andare al lavoro in macchina da soli e 4 dollari a passeggero al giorno per chi guida i veicoli utilizzati nel tragitto in modalità share.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Google paga metà stipendio ai dipendenti dopo la morte

Pass mobility: il primo benefit per la mobilita’ sostenibile, come i buoni pasto

Green Office Day: 4 iniziative di mobilità sostenibile da replicare (#muovitigreen)

GreenBiz.it

Network