Menu

uffici smart 000Le aziende si trovano oggi ad affrontare una duplice sfida: contenere i costi di gestione degli immobili e degli uffici e renderli, nello stesso tempo, sempre più sostenibili e salutari, in modo da migliorare il benessere complessivo dei propri dipendenti. Una missione in cui le nuove tecnologie svolgono un ruolo fondamentale.

La capillare diffusione di app, tablet, smartphone sta portando a ripensare gli spazi lavorativi, facendo apparire il tradizionale ufficio "anni Novanta", con le sue postazioni individuali ben delimitate, i suoi pc e i suoi spazi chiusi, sempre più rigido e ingombrante. Basti pensare che, già da qualche tempo, i portatili hanno iniziato a soppiantare i computer fissi, permettendo di ridurre gli spazi e offrendo ai dipendenti la possibilità di lavorare anche da casa.

Il motto sembra essere: spazi più flessibili, meno estesi e studiati per essere più efficaci, economici e accoglienti, oltre che per agevolare i compiti dei dipendenti e migliorare la qualità delle ore che trascorrono al lavoro. Un mix virtuoso, insomma, che consenta di tagliare i costi, di aumentare la produttività dell'ufficio e di trattenere e motivare i lavoratori più talentuosi.

Rendere lo spazio di lavoro più sostenibile non significa semplicemente migliorarne l'illuminazione, l'aria o l'efficienza energetica, o scegliere scrivanie "intelligenti", ma anche ripensare gli equilibri, approfittando delle soluzioni offerte dalla tecnologia per rendere il luogo di lavoro il più possibile adeguato alle mansioni che vi vengono svolte e puntando molto sulla flessibilità.

Gli impiegati che lavorano insieme, ad esempio, che devono consultarsi spesso e fare brainstorming, saranno più a loro agio in spazi aperti e condivisi, mentre chi svolge una mansione per cui è importante rimanere concentrati a lungo ha bisogno di un ambiente diverso, più raccolto e silenzioso, che non deve necessariamente essere interno all'ufficio. D'altra parte, le nuove tecnologie e i servizi cloud consentono di essere operativi ovunque, e senza essere obbligati a rimanere seduti ad una scrivania.

Alcune aziende hanno fiutato il cambiamento in atto e hanno messo a punto sistemi di gestione e piattaforme di lavoro che consentono di dare vita a veri e propri "uffici virtuali", permettendo di lavorare da qualsiasi posizione, grazie anche a soluzioni che garantiscono la scurezza e la riservatezza dei processi di lavoro.

Tra le aziende attive su questo fronte c'è ad esempio Dimension Data, fornitore di servizi e soluzioni ICT, che ha inaugurato un programma di consulenza personalizzata e ad ampio raggio, puntando a creare dei Workspaces for tomorrow.