Menu

volksvagen beetleLa Volkswagen è nel mirino dell’amministrazione Obama per presunte violazioni delle norme antismog Usa. Si parla di multe salatissime, intanto in Borsa il titolo perde sonoramente quota. Secondo il Wall Street Journal la multa sarebbe di almeno 18 miliardi di dollari, a cui si somma il ritiro dal mercato Usa di qualcosa come mezzo milione di auto vendute dal 2008 ad oggi. Volkswagen e Audi.

L’Eviromental Protection Agency punta il dito contro un software in grado di bypassare i controlli sulle emissioni dei veicoli, installato sui motori diesel 4 cilindri e che si attiva al momento del test anti smog perché le emissioni diminuiscano.

In particolare la violazione sarebbe relativa al Clean Air Act, al momento sono in corso le indagini su modelli ben noti quali Jetta, Beetle, Golf, Passat, Audi 3. I veicoli, in sostanza, emettono più ossidi di azoto in condizioni normali che durante i test.

In Borsa il titolo accusa il colpo e perde il 16% in apertura a Francoforte fino a un minimo di 135,5 euro (rispetto ai 162,4 della chiusura di venerdì), come riporta il Sole24Ore oggi, sottolineando che la multa invece non dovrebbe arrivare al massimo di 18 miliardi e che probabilmente sarebbe commisurata al gruppo in Usa, non considerandolo nella sua dimensione globale.

Resta il fatto che l’Ad Martin Winterkorn ha già ammesso la frode e si è scusato per aver deluso “la fiducia dei nostri clienti e del pubblico”.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Emissioni CO2 auto: 7 case automobilistiche lontane dai target Ue

e-Golf: l'elettrica di Volkswagen in vendita in Italia a giugno

Continua la battaglia di Greenpeace contro la Volkswagen. Boicottato il Salone di Francoforte

GreenBiz.it

Network