Menu

teslamodel3 copiaTesla Motors ha reso noti i risultati finanziari relativi al primo trimestre del 2017. Come previsto, crescono le perdite nette ma si registrano record di produzione e ricavi. In sostanza, le perdite sono evidenti ma lo scenario totale non è affatto disastroso, anzi.

Ormai il fatturato è di 2,7 mld di dollari, il doppio rispetto allo scorso anno, ma la messa in produzione della Model 3 – che avverrà a inizio luglio - ha pesato parecchio in termini di spese.

Sempre confrontando i dati con quelli dello scorso anno, si registra un +64% di consegne (25.051 auto) e l’obiettivo per il primo semestre resta al momento fisso a 50 mila veicoli. Considerando il contesto in cui questi dati vengono comunicati, ricordiamo che sono già previsti 300 mila ordini per la Model 3, che usciranno dalle varie sedi produttive circa 5 mila auto a settimana per quest’anno e 10 mila a settimana nel 2018.

Il lancio del nuovo modello comporterà una riorganizzazione delle attività sul territorio in termini di punti vendita fisici e centri di assistenza. Ad oggi si cerca di limitare gli interventi in officina grazie ad un’assistenza da remoto, ma saranno comunque create 100 nuove strutture di riferimento territoriale in località chiave, da Dubai a Pechino.

Intanto, Elon Musk pensa fortemente alla guida autonoma e ha annunciato un primo spostamento tra Los Angeles e New York entro fino anno proprio senza la necessità di alcun conducente. Nel giro di qualche anno poi le previsioni di Tesla dicono che si arriverà a veicoli di Livello 5, vale a dire auto in grado di spostarsi da sole senza bisogno di nessun tipo di intervento umano.

 

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Tesla mette in ombra i grandi produttori di auto sui mercati finanziari

Batteria Tesla Powerwall 2, al via la vendita: quali conseguenze per il fotovoltaico e le auto elettriche?

Tesla: in Europa nuove stazioni di ricarica presso hotel e parcheggi

Aggiungi commento

Le idee e le opinioni espresse dai lettori attraverso i commenti a non rappresentano in alcun modo l'opinione della redazione e dell'editore. Gli autori dei messaggi rispondono del loro contenuto.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Chi siamo

Network