Menu

tesla gigaUna mega-fabbrica che produrrà batterie agli ioni di litio. Tesla Motors alza il sipario e conferma ciò che da tempo si vociferava. La Gigafactory sarà progettata per ridurre molto velocemente i costi delle celle e, entro il 2020, punta a produrre più batterie di quelle realizzate in tutto il mondo nel 2013.

Entro la fine del primo anno del volume di produzione del nostro veicolo per il mercato di massa, ci aspettiamo che Gigafactory avrà fatto scendere il costo per kWh della nostra batteria di oltre il 30 per cento”, si legge in una nota diffusa da Tesla.

Insieme ai suoi partner, la società ha annunciato che spenderà tra i 4 e i 5 miliardi di dollari entro il 2020, e Tesla investirà circa la metà di tale somma. La fabbrica darà lavoro a 6.500 persone e permetterà alla casa automobilistica di produrre 500.000 veicoli elettrici entro il 2020.

tesla giga grafico

L'annuncio di costruire la mega-fabbrica da circa 400 ettari è arrivata un giorno dopo la nomina da parte del Consumer Reports della Tesla Model S a Best Car of the Year. Non si sa ancora dove sorgerà Gigafactory ma la società starebbe valutando siti in Arizona, Nevada, New Mexico e Texas.

tesla giga grafico2

L'obiettivo di Tesla è quello di produrre una vettura elettrica destinata al mercato di massa entro i prossimi tre anni. Uno dei limiti attuali è legato alla produzione delle batterie, da qui la necessità di investire in quest'ambito tentando anche di ridurre i costi attraverso la produzione innovativa.

Insieme all'annuncio della realizzazione di Gigafactory, Tesla ha reso nota l'intenzione di lanciare un bond convertibile da 1,6 miliardi di dollari per anticipare l'enorme investimento per rendere operativa la fabbrica di batterie. Una settimana positiva per la casa automobilistica americana che ha chiuso con guadagni in borsa pari al 31%.

Francesca Mancuso

LEGGI ANCHE

Tesla: -11% in borsa. Ma spunta la megafabbrica di batterie per le auto elettriche

Auto elettriche: Apple acquisira' Tesla?

Tesla Motors: crescono le vendite, il valore delle azioni e (persino) le perdite

GreenBiz.it

Network