Menu

arcelormittalLa cordata che presenterebbe a brevissimo un’offerta vincolante per acquisire l’Ilva sarebbe formata da ArcelorMittal, Marcecaglia e Cassa depositi e prestiti.

Entro il 30 maggio è necessario che arrivi l’offerta, ma Adnkronos riporta che sarebbero "sostanzialmente soddisfatte" le condizioni poste per l'intervento, ma che sono indissolubilmente legate.

Quali sono queste condizioni? Innanzitutto serve un soggetto internazionale perché si ipotizzi uno sviluppo di medio/lungo periodo, inoltre serve la garanzia di Cdp e poi un soggetto italiano che possa connotare l’operazione in questo senso.

È entrata poi in scena una figura nuova in queste ore, quella di Leonardo Del Vecchio, fondatore di Luxottica, che sarebbe disposto a finanziare l'operazione e la rinascita dell'acciaio e della Puglia. Serve comunque un soggetto straniero – ArcelorMittal – ma l’assetto ipotizzato non esclude la partecipazione di altre realtà e impreditori italiani.

Una fonte citata dall’Ansa ha affermato che Cdp in questi giorni sta incontrando “diversi attori industriali interessati” per valutarne le idee di sviluppo e di interesse, considerando sempre che Cdp entra in gioco a patto che esista almeno un socio industriale.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Ilva: a Taranto la sfilata dei passeggini vuoti. Bambini mai nati o morti di inquinamento

Ilva, dimezzati i limiti per le emissioni di diossine. Polemica sull'entrata in vigore

Ilva: la corsa per il salvataggio continua, a discapito dell'ambiente

GreenBiz.it

Network