Menu

efficienza energeticaEfficienza è ricchezza. Attraverso l'attuazione di concrete politiche di efficienza energetica, in Europa sarebbe possibile risparmiare ben 250 miliardi di euro all'anno. Si tratta di quanto stimato dallo studio effettuato da parte di ECOFYS su incarico di Amici della Terra Europa e di Climate Action Network (CAN).

Lo studio ha preso in considerazione i possibili effetti dell'attuazione in Europa di politiche di risparmio energetico da oggi al 2030. Sono stati indicati i benefici economici derivanti dai minori consumi e dalla riduzione del prezzo dell'energia che si potrebbe ottenere dalla contestuale diminuzione della domanda.

Attuare delle reali politiche di efficienza energetica permetterebbe all'Europa un ingente risparmio economico nel corso dei prossimi due decenni. Tenendo in considerazione minori consumi e riduzione del prezzo dell'energia si potrebbero arginare sprechi economici in maniera tanto efficace da permettere un vero e proprio rilancio dei Paesi Europei, al fine di superare la crisi.

Per superare la crisi economica appare però necessario che tutti i Paesi Europei formino un fronte comune nell'adottare obiettivi collettivi al fine di raggiungere risultati ambiziosi dal punto di vista del risparmio energetico. L'efficienza energetica dovrebbe essere stimolata in ogni settore, civile e industriale.

Le politiche nazionali e gli obiettivi da raggiungere dovrebbero prevedere regolamenti maggiormente stabili e vincolanti per ogni stato. Per quanto riguarda l'Italia, Amici della Terra Europa ricorda come le politiche di efficienza energetica possano contribuire ad aumentare la competitività dell'economia del nostro Paese, sfruttando tecnologie Made in Italy e favorendo una più rapida uscita dalla crisi. Lo studio ECOFYS, che porta il titolo di "Saving energy: bringing down Europe's energy prices for 2020 and beyond", può essere consultato a questo indirizzo.

Marta Albè

GreenBiz.it

Network