Menu

immagineSarà il Ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina, insieme al Presidente di BolognaFiere Duccio Campagnoli e alle autorità cittadine, a tagliare il nastro inaugurale di SANA 2014, sabato 6 settembre, alle ore 10.30, al Centro Servizi, piano terra, di BolognaFiere.

Da sabato fino a martedì 9 settembre, al Quartiere Fieristico di Bologna il mondo del biologico e del naturale professionale saranno sotto i riflettori in occasione della più importante manifestazione espositiva italiana per l'alimentazione biologica certificata, l'erboristeria, la cosmesi naturale e biologica.

Con quali auspici si apre Sana 2014?

Maurizio Martina, ministro dell'Agricoltura:

"Siamo leader in Europa nel settore bio e il trend positivo di crescita del comparto sotto il profilo produttivo e dei consumi ne è la conferma. Parliamo di un settore che vale 3 miliardi di euro nel nostro Paese e che riguarda oltre il 10% della superficie agricola nazionale. Durante il semestre italiano di Presidenza dell'Ue lavoreremo sulla riforma della normativa europea sul biologico, sulla quale già nel primo Consiglio dei Ministri dell'agricoltura a Bruxelles si è aperto un positivo dibattito".

Paolo Carnemolla, presidente di FederBio:

"Quest'anno cogliamo l'occasione di un SANA che si svolge nel pieno del semestre italiano di presidenza di turno dell'UE per promuovere il dibattito con le organizzazioni che rappresentano le imprese bio di altri importanti Paesi europei come Germania e Francia sul dossier della riforma della normativa europea di settore. Una riforma che rischia di bloccare la crescita delle superfici e delle imprese biologiche in Italia e in Europa, proprio mentre il mercato interno vola, continuando a crescere a due cifre. Vogliamo far sentire forte al Ministro Martina, presidente di turno del Consiglio Europeo e che inaugurerà SANA, la voce delle imprese più innovative e in sviluppo dell'agroalimentare italiano ed europeo affinché sia l'Italia a guidare la definizione di una nuova visione per il futuro della regolamentazione europea per l'agricoltura e i prodotti biologici".

Fabrizio Piva, amministratore delegato CCPB:

"Il mercato del biologico è un fattore di successo per l'economia italiana, se la contrazione generale dei consumi e la crisi economica persistono, il bio invece continua la sua crescita inesauribile. Questo significa che dobbiamo puntare ancora di più sull'innovazione di prodotto e di filiera".

Lino Nori, presidente di Consorzio il Biologico, aggiunge:

"noi operatori, organismi di certificazione e istituzioni dobbiamo lavorare insieme, senza trionfalismi per i numeri della crescita, ma con il preciso imperativo di guardare avanti verso uno sviluppo ancora più sicuro e sostenibile di tutto il settore".

Duccio Campagnoli, Presidente di BolognaFiere:

"Con SANA BolognaFiere è già pronta per l'EXPO 2015. E con gli oltre 140 appuntamenti ‐ da bio degustazioni a colazioni, aperitivi e cene bio, incontri per il benessere olistico della persona, passeggiate ‐ organizzati in collaborazione con Eco Bio Confesercenti, dal 5 al 14 settembre SANACITY sarà presente nelle piazze e strade del comune bolognese per farne la vetrina delle competenze e delle risorse di Bologna City of Food, dando così concretezza al legame che esiste tra SANA, Bologna come capitale del cibo sano e di qualità ed EXPO 2015".

Noi ci saremo per raccontarvi tutte le novità di un settore che non conosce crisi direttamente con le voci dei suoi protagonisti. Vi aspettiamo, HALL 35 STAND A49.

Leggi il nostro SPECIALE SANA 2014

GreenBiz.it

Network