Menu

giornatalavoroagile 450Torna anche nel 2015 la Giornata del Lavoro Agile. Oggi niente postazioni fisse in ufficio, si opera in telelavoro o in co-working.

Ed è dimostrato che i vantaggi sono di varia natura: lavoratori soddisfatti, aziende più competitive e, a Milano, nella scorsa edizione è stato risparmiato l’1% di inquinamento del traffico stradale. Ma succede anche in altre città, come Bergamo e Genova.

IL PROGETTO – È un’iniziativa che a Milano rientra nel nuovo Piano Territoriale degli Orari. “Più tempo per sé, più qualità della vita, più produttività, meno stress e meno inquinamento ne sono gli obiettivi”, si legge sul sito del comune del capoluogo lombardo.

Il 6 febbraio 2014 avevano aderito più di 100 tra aziende ed enti, lavoratori e lavoratrici hanno risparmiato circa 2 ore in un giorno e hanno ridotto dell’1% l’inquinamento del traffico stradale a Milano, pari a 32 tonnellate circa di anidride carbonica.

COME FUNZIONA - Il lavoro agile non richiede una postazione fissa in ufficio. Si possono svolgere i propri compiti ovunque, da casa, dal bar, dal parco, dalla palestra o da una postazione in co-working. Per la giornata di oggi sono stati chiamati a raccolta aziende, enti e liberi professionisti che desiderano far sperimentare questa modalità di alvoro ai propri dipendenti, insieme a chi già ha attivato accordi e forme di “lavoro agile".

lavoroagile

Anche quest’anno saranno calcolati i vantaggi in termini di benefici per i lavoratori e le lavoratrici (risparmio di tempo) e per l’ambiente (riduzione delle emissioni di CO2 e PM10, del traffico, dei consumi energetici) con la collaborazione di AMAT (Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio s.r.l.).

<>

CHI ADERISCE – Tra le aziende che aderiscono, ci sono anche nomi ben noti, che hanno sperimentato da tempo la realtà dello smart working: Vodafone, ABB, Allianz, Microsoft, Siemens, L’Oréal, Tim, Accenture, Barilla, Zurich, Adecco, UbiBanca (l’elenco completo è online). Si aggiungono in veste di sperimentatori realtà come Coop, Michael Page, Barclays, Sisal, Ranstad, Monte dei Paschi di Siena, Assolombarda, Bosch e moltissimi altri. Per i dipendenti è anche disponibile un questionario per poter valutare la loro impressione della giornata e della nuova modalità di lavoro.

I VANTAGGI DELLA LIBERTA’ – La flessibilità dell’orario di lavoro è al centro di numerose idee di smart working che si fanno largo tra le aziende più innovative. Richard Branson, fondatore dell’impero Virgin, è convinto che dare ai lavoratori piena autonomia – includendo ferie illimitate – sia il segreto della produttività: contano i risultati, non le ore passate in ufficio. E non c’è dubbio che lavorare dal bordo di una piscina sia sicuramente più soddisfacente che lavorare tra 4 mura, spesso raggiunte dopo ore di viaggio su mezzi pubblici affollati.

IL COWORKING – Uno dei trend più in voga è poi quello della condivisione di spazi di lavoro, il coworking, che permette di abbattere i costi ma allo stesso tempo di condividere anche idee con i propri compagni di ufficio, spesso liberi professionisti che preferiscono non lavorare da casa ma avere una postazione in un ufficio che ne ospita varie.

Chiara Bisconti, assessore al Benessere, Qualità della vita, Sport e tempo libero, Risorse umane, Tutela degli animali, Verde, Servizi generali del Comune di Milano ha condiviso proprio oggi la sua postazione nell’ufficio che occupa, un bellissimo spazio che chiaramente oggi non le servirà: “Ho la fortuna di lavorare in un ufficio bellissimo, con un'incredibile vista sul Duomo. Mercoledì 25, seconda giornata del lavoro agile, ovviamente non sarò in ufficio. Quindi ho pensato che chi farà lavoro agile quel giorno, se desidera, può utilizzarlo. Scrivete ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..L'ufficio ė utilizzabile dalle 10 alle 18, con quattro slot di due ore ciascuno. Buon lavoro agile!”, scriveva infatti qualche giorno fa su Facebook. Una bel modo di aderire da parte delle istituzioni. Da parte sua, invece, Regus, che ha fatto del co-working il suo businee, offre gratuitamente a Milano per la giornata di oggi una delle 200 postazioni nei suoi 100 Business Center.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Ferie illimitate, il segreto della produttivita'. Parola di Richard Branson

Coworking: nasce L’Alveare, con spazio baby per le mamme che lavorano

I lavoratori italiani si ammalano di Lunedi'

GreenBiz.it

Network