Menu

green job

Continua la pressione sui grandi temi legati alla green economy in vista delle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio. Dopo l'ecotelegramma lanciato da un cartello di 14 associazioni e aziende, oggi è stata la volta la rete dei giornalisti ambientali, che hanno fatto partire il loro #greenbombing attraverso twitter ai candidati premier.

"Alleanze post-elettorali, patti di non belligeranza, promesse di ogni genere... Ma possibile che di rinnovabili ed efficienza, parchi e turismo verde, agricoltura ed incentivi per la riqualificazione domestica, green job e #salvaiciclisti, grandi opere e gestione dei rifiuti... nessuno voglia parlare in questa campagna elettorale?", si sono chiesti i giornalisti ambientali, che hanno deciso, visto che i mass-media su questi argomenti tacciono, di portare l'ambiente nel dibattito.

Le risposte dei candidati (@AntonioIngroia @pbersani @OGiannino @beppe_grillo @senatoremonti @VillaCertosa @berlusconi2013) verranno pubblicate all'interno del e girate agli organi d'informazione, perché diano più spazio a questi temi. Ecco tutte le domande che sono state fatte:

Leggi anche:

- Elezioni 2013. Tweet bombing #ecotelegramma: "dite qualcosa di ambientalista"

- Elezioni 2013: Aper mette alle corde i partiti

- Green economy: quali sono i primi 3 provvedimenti che il nuovo Governo dovrebbe intraprendere?

GreenBiz.it

Network