Menu

zanonato"In Italia non ci sono siti adatti per costruire centrali nucleari e va rispettato il referendum che nel giugno del 2011 ha sancito il 'no' degli italiani all'energia nucleare. Comunque non mi piace demonizzare ideologicamente questo tipo di energia che viene prodotta in molti altri Paesi del mondo".

È quanto ha affermato il ministro dello Sviluppo Economico, Flavio Zanonato, chiarendo la sua opinione sul nucleare alla trasmissione radiofonica di Radio2 "Un giorno da pecora". "L'energia nucleare è una forma di energia, se si può gestire non è sbagliata di per sè. In Italia credo che non si possa fare, ma nel mondo c'è", ha aggiunto il neoministro.

In Italia si dovrebbe usare l'energia atomica? "In Italia credo che non si possa fare, ma nel mondo c'e'", ha spiegato Zanonato. E se potessimo gestirla, si potrebbe usare anche nel nostro Paese? "Se avessimo i siti adatti, perchÈ no?". Le agenzie e i giornali titolano "Apertura del ministro sul nucleare" e ancora "Nucleare: "Sì in Italia se siti adatti". Ma la smentita arriva dai social network, in un tweet in cui è lo stesso Zanonato, tramite il suo account, a parlare di "disinformazione":

<>

GreenBiz.it

Network