Menu

foto garby 1Nella Casa Circondariale di Carinola - Sessa Aurunca (CE) verrà installato un eco-compattatore, attraverso il quale s'incentiverà la raccolta differenziata ricompensando i detenuti per il conferimento dei rifiuti nel raccoglitore automatico.

Questo è possibile grazie alla convenzione stipulata con l'azienda Garby, che darà in comodato d'uso gratuito un eco-compattatore. Il raccoglitore automatico per rifiuti riciclabili, in grado di comprimere il volume dei materiali conferiti, servirà a iniziare un percorso di educazione ecologica.

L'installazione impegnerà infatti i detenuti in un'attività che rafforzi la loro sensibilità verso la tutela ambientale. Utilizzare questi sistemi è un modo innovativo per parlare di ecologia anche in strutture penitenziarie. Questa convenzione, di grande rilevanza sociale e ambientale, è stata etichettata "Progetto Pilota".

Si propone come obiettivo quello di sensibilizzare, formare, concretizzare la coscienza ambientale di tutti i partecipanti al progetto, con l'impegno di riproporre e amplificare tale esperienza a tutte le strutture penitenziarie che vogliano replicarla.

"La Garby introduce il nobile gesto della raccolta differenziata,– spiega Vincenzo Sparaco, amministratore delegato del Gruppo Garby che si è occupato della convenzione – attraverso l'utilizzo dell'innovazione tecnologica data dagli eco-compattatori, anche alle strutture penitenziare, tra le quali la Casa Circondariale di Carinola. Garby propone questo progetto pilota per accrescere la sensibilità ecologica della popolazione detenuta, ma non solo, in quanto sarà coinvolto anche tutto il personale della struttura."

Leggi anche:

Raccolta incentivante: bottiglie e lattine diventano buoni sconto

Raccolta differenziata incentivante: come riciclare il vetro in cambio di buoni sconto

GreenBiz.it

Network