Menu

busteplastica 600

Entro il 30 aprile occorre versare il contributo annuale Sistri, ma le polemiche continuano. Il ministero ammette i malfunzionamenti, ma gli operatori chiedono ancora uno stop alle richieste di versamento e una modernizzazione rapida del sistema.

IL DOPO SELEX - Il 15 aprile si è tenuta una riunione del tavolo tecnico di monitoraggio del Sistri al Ministero dell’Ambiente, a cui era presente Assotrasporti. Argomento principale, il dopo Selex, ma c’è stato spazio anche per ribadire lo scetticismo da parte degli addetti ai lavori.

Un comunicato della stessa associazione riferisce di un memorandum sulle difficoltà operative all’utilizzo del sistema, messo a punto insieme alla proposta di possibili linee guida per la stesura del capitolato al bando gara per l’affidamento in concessione dello sviluppo e gestione del Sistri.

SANZIONI E OPERATIVITA’ – Ma sono anche le sanzioni uno dei problemi cardine della vicenda Sistri. Il sistema di fatto non è mai stato pienamente utilizzabile e, per questo, da Assotrasporti arriva una nuova richiesta di sospensione fino a quando il sistema entrerà in funzione.

Sono le stesse associazioni a mobilitarsi per trovare una soluzione. Assotrasporti durante il Transpotec Logitec di Verona ha organizzato un workshop per raccogliere proposte concrete per ottimizzare la filiera dei rifiuti e stilare un vademecum di modernizzazione del sistema.

"È quanto mai fondamentale dotarsi di un sistema di monitoraggio moderno, efficiente e meno burocratico di quanto lo sia oggi”, dice il ministro dell'Ambiente Gianluca Galletti, ma dalla platea i problemi emersi sono molto concreti, al punto che il Sistri diventa “peggio di Equitalia”.

Costi a carico delle aziende e sanzioni a fronte di un sistema da modificare e non operativo, come ammette peraltro lo stesso ministero. Il Sistri al momento “persegue le aziende che dichiarano di trasportare rifiuti, senza andare a cercare quelle che li trasportano senza dare nessuna comunicazione”.

Anna Tita Gallo

LEGGI anche:

Sistri: le sanzioni scattano il 1 aprile. Nuova gara affidata alla Consip

Sistri, È ufficiale: sanzioni dal 1 aprile 2015, operativita' dal 2016

#StopSistri: costi esorbitanti per le imprese. Intervista a Cesarina Ferruzzi, Anida

GreenBiz.it

Network