Menu

nike scarpe rifiuti

È possibile produrre nuove scarpe sportive a partire dal riciclo dei rifiuti? Nike ci sta provando e sta dando valore ai propri materiali di scarto. Li sta utilizzando per produrre nuove scarpe. In particolare il 71% delle calzature del marchio ora contiene materiale ricavato dagli scarti dei processi manifatturieri dell’azienda.

Proprio a partire dai rifiuti Nike ha ottenuto un materiale riciclato chiamato Nike Grind. Quest'ultimo viene ricavato dal recupero delle vecchie scarpe, dalle bottiglie di plastica e dagli scarti di produzione.

L’azienda sta raccogliendo le scarpe usate da riciclare grazie al programma Reuse-A-Shoe. Dalle scarpe recuperate si ricavano tessuti e gomma. Oltre a riutilizzare i materiali di recupero per produrre nuove scarpe, Nike ne rivende una parte ai chi li impiega per la produzione di rivestimenti per i pavimenti delle palestre e per le piste da corsa.

Dal punto di vista ambientale la società, che ha sede in Oregon, si sta inoltre impegnando nella riduzione delle emissioni di Co2. Nike si sta ridisegnando il proprio sistema di produzione in modo che risulti al 100% a ciclo chiuso, eliminando qualsiasi rifiuto e materiale di scarto.

nike scarpe rifiuti grafico

Ora gli obiettivi principali dell’azienda si basano su un traguardo molto chiaro: raddoppiare la produzione, dimezzare l’impatto ambientale e azzerare i rifiuti. Se Nike decidesse davvero di sposare l’economia circolare, altre aziende del settore delle calzature e dell’abbigliamento saranno pronte a seguirne l’esempio?