Menu

vac from the sea Electrolux ha lanciato il progetto "Vac from the Sea", letteralmente "aspirapolvere dal mare", con l'obiettivo di riciclare i rifiuti di plastica raccolti negli oceani Pacifico, Indiano e Atlantico e nei mari Mediterraneo, Baltico e del Nord e utilizzarli per la realizzazione di nuovi aspirapolvere.

"L'Oceano Pacifico è inquinato dalla più grande isola galleggiante di spazzatura al mondo, tra cui molta plastica. Electrolux ha deciso di raccogliere parte di questa plastica e di quella presente negli altri mari e, attraverso un processo di riciclo, utilizzarla per realizzare nuovi aspirapolvere", spiega una nota dell'azienda, che così vuole portare l'attenzione sul problema dei rifiuti plastici e sulla possibilità di reperire sul mercato materiale plastico riciclato necessario per produrre elettrodomestici ancora più "verdi".

"Ci sono vere e proprie isole di plastica che galleggiano nei nostri mari, alcune con dimensioni che superano di due volte la superficie dell'Italia! Nel contempo è invece ancora molto limitata la disponibilità industriale di plastica riciclata , che può essere usata per produrre apparecchiature in modo sostenibile, e facilitarne lo smaltimento a fine vita ", spiega Renato Zanovello, Amministratore Delegato della Divisione Floor Care & SDA Italia di Electrolux Appliances.

I modi per raccogliere la plastica varano a seconda del luogo, da immersioni subacquee alla raccolta della plastica direttamente dalla superficie del mare, operando insieme a volontari locali ed esperti. "Più plastica riciclata significa avere più elettrodomestici e case sostenibili. I nostri tecnici sono riusciti a realizzare aspirapolvere "verdi", cioè la cui plastica è per più del 70% riciclata, ma naturalmente il nostro obiettivo finale è raggiungere il 100%, e non solo per gli aspirapolvere, ma per tutte le gamme in commercio", conclude Zanovello.

Per questo Electrolux ha scelto di indirizzare i consumatori verso scelte più sostenibili. Sul blog dell'iniziativa e sulla pagina di Facebook dedicata, chiunque sia interessato potrà seguire gli sviluppi dell'impresa e trovare ispirazione per esserne direttamente coinvolto. Gli aspirapolvere che verranno prodotti con il materiale raccolto, verranno esposti al pubblico per promuovere l'iniziativa e le tematiche connesse.

Roberta Ragni

GreenBiz.it

Network